Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all‘uso dei cookie.

TESSERE

Tessere chip smartcard

Siamo in grado di offrire innumerevoli servizi riguardo le carte chip:

- Stampa offset e successivo embedding del chip per ordini superiori ai 1000 pz, le carte vengono controllate elettricamente e automaticamente vengono scartate le tessere non funzionanti

- Stampa termografica su carte neutre con già incorporato il chip, personalizzazione di nominativi anagrafici o stampa in mono/quadricromia fronte e/o retro

- Chip standard utilizzati originali Siemens sle 4442 (oppure 5542) o sle 4428 (oppure 5528) sempre a magazzino, su richiesta di valutano anche altre tipologie di chipcard.

- Possibilità per il cliente di fornire le proprie carte chip bianche per successiva personalizzazione.

- Fornitura di carte chip bianche o con fondo colorato.

Tessere chip 4442

Le tessere con memory chip 4442 (oppure 5542) hanno una memoria principale di dimensioni pari a 256 byte, una memoria di protezione di 32 bit e una memoria di sicurezza di 4 byte. L’accesso in lettura alla memoria è sempre consentito, mentre l’accesso in scrittura è possibile con una password chiamata PSC (Programmable Security Code), costituita da 3 byte e memorizzata nella memoria di sicurezza. Dopo 3 tentativi sbagliati, il contatore EC (error counter) blocca in modo irreversibile l’accesso al chip sia in scrittura che in lettura; la card diventa quindi inutilizzabile.

Tessere chip 4428

Le tessere con memory chip 4428 (oppure 5528) hanno una memoria principale di dimensioni pari a 1024 byte, una memoria di protezione di 32 bit e una memoria di sicurezza di 4 byte. L’accesso in lettura alla memoria è sempre consentito, mentre l’accesso in scrittura è possibile con una password chiamata PSC (Programmable Security Code), costituita da 3 byte e memorizzata nella memoria di sicurezza. Dopo 3 tentativi sbagliati, il contatore EC (error counter) blocca in modo irreversibile l’accesso al chip sia in scrittura che in lettura; la card diventa quindi inutilizzabile.